top of page

Nuovo Museo Munch, architettura d’avanguardia di Estudio Herreros

Un edificio contemporaneo ad impatto zero

Il nuovo Munchmuseet si configura come un’imponente torre in acciaio riciclato dedicata al grande pittore scandinavo Edvard Munch.

Estudio Herreros firma il progetto del nuovo Munchmuseet di Oslo, il più grande museo al mondo dedicato all’opera e al genio di Munch. 13 piani per circa 60 metri d’altezza: una struttura imponente pronta ad accogliere il vasto lavoro di uno dei più grandi talenti del modernismo scandinavo.

L’edificio, un’alta torre che svetta sullo skyline della città di Oslo, riflette la personalità di un artista come Munch. Un gigante dell’arte che ha sfidato le regole convenzionali ed è riuscito ad esprimere in modo unico una natura drammatica e lirica.


La facciata del Munchmuseet non passa di certo inosservata: la torre di 60 metri è avvolta da pannelli riflettenti e perforati realizzati in alluminio riciclato. L’involucro lo rende perfettamente visibile e riconoscibile nello skyline di Oslo.

Il tema della sostenibilità, del riciclo e del risparmio energetico sono stati centrali nel lavoro dell’Estudio Herreros. Il museo dedicato a Munch, progetto di punta per la città di Oslo, è stato realizzato seguendo i criteri FutureBuilt. Per rientrare nel decalogo FutureBuilt è necessario che gli edifici dimezzino le emissioni di gas serra rispetto alle architetture convenzionali.


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page